SICILIANO SI TOGLIE I SASSOLINI DALLE SCARPE

Maurizio d’Ottavio

Carlo Siciliano
“Il gol del pareggio? Lo dedico a me stesso”. E a chi, si potrebbe aggiungere provocatoriamente, in questa settimana lo ha pesantemente criticato dopo le ultime apparizioni. Carlo Siciliano, specialista in calci piazzati, è stato uno dei principali protagonisti del successo rimediato dall’Olympia contro la Recanatese. Dai suoi piedi sono partiti entrambi i gol che hanno regalato i primi tre punti ai granata in questa stagione. “Era un momento che aspettavo da tempo, ma credetemi, anche se non avessi segnato e l’Agnone avrebbe vinto, sarei stato felice ugualmente. Non importa chi fa gol – ripete il centrocampista partenopeo – l’importante è ottenere l’intera posta in palio e dopo quattro pareggi consecutivi finalmente ci siamo riusciti”. Poi alla domanda di quanto vale il successo contro i marchigiani, Siciliano replica: “Tantissimo sopratutto se consideriamo due aspetti: uno che riguarda il fatto di essere andati sotto ad inizio ripresa e l’altro che domenica prossima ci attende un derby durissimo a Trivento”. Ma è vero che non stava attraversando un buon momento sotto l’aspetto del rendimento? “Sì, è vero, ma grazie all’aiuto dei compagni, spero di aver superato definitivamente il problema”. Insomma, un gol e una vittoria per riabbracciare il vero Siciliano, tornato ad essere il faro di un centrocampo che con Galluppi e Di Lullo sembra aver trovato i giusti sincronismi.

Svolta Pifano – Dovrebbe sbloccarsi domani l’intrigata vicenda sul mancato tesseramento del difensore Pietro Pifano, che dopo aver rescisso consensualmente il contratto sottoscritto in estate con l’Olimpia Celano (Seconda divisione), è tornato in alto Molise. Per domani è atteso il pass da parte della Lega che gli permetterebbe di essere a disposizione per la gara contro il Trivento.

Ricorso – L’Olympia Agnonese nelle prossime ore potrebbe presentare un ricorso in merito alla gara disputata a Boiano. A quanto pare alla base della decisone la sospetta posizione di un giocatore bifernino che non avrebbe scontato un turno di squalifica rimediata nella passata stagione. Il giocatore in questione contro l’Agnonese è stato impiegato da mister D’Agostino.

Alleruzzo e Improta – Il Fondi (Seconda divisione) vola grazie a due ex agnonesi. La formazione laziale, infatti domenica ha espugnato il rettangolo di Milazzo grazie ai gol di Fabio Marzio Alleruzzo e Giancarlo Improta.

Maurizio d’Ottavio