MARCHIO “MOLISIA” NUOVO TOP SPONSOR DELL’OLYMPIA AGNONESE

L’accordo legherà il club granata con lo storico gruppo “Di Iorio Spa” di Frosolone. Il presidente Marco Colaizzo: “Orgogliosi di portare in giro per l’Italia il nome di una importante realtà imprenditoriale locale”

 L’Olympia Agnonese parla sempre più molisano. Nella mattinata odierna il presidente del club di viale Castelnuovo, Marco Colaizzo ha raggiunto l’intesa di sponsorizzazione con i fratelli Gino e Domenico Di Iorio, titolari della “Di Iorio Spa“ di Frosolone, società leader nell’imbottigliamento delle acque oligominerali e produzione di bevande. L’accordo, sottoscritto nello stabilimento “Il Giardino“ di Sant’Elena Sannita, vedrà, per la stagione 2017-2018 comparire sulle maglie granata il marchio “Molisia“ che rappresenta i centoventi anni di storia del gruppo Di Iorio fondato nel 1896. Una realtà impenditoriale, quella dei Di Iorio, consolidata negli anni grazie a tradizione, serietà, salvaguardia dell’ambiente e ricerca.

Avere uno sponsor tutto molisano che esalta le peculiarità del nostro territorio – ha detto entusiasta Colaizzo – ci inorgogliesce e al tempo stesso ci sprona a fare sempre meglio in un campionato impegnativo come sta dimostrando si essere quello di quarta serie. Nel ringraziare di cuore i fratelli Di Iorio, auspico – ha proseguito il numero uno del club altomolisano – che altre realtà imprenditoriali locali possano prendere esempio da questo legame avvicinandosi al fenomeno calcio che oltre un fenomeno sociale di ampie portate, rappresenta un veicolo pubblicitario non indifferente“.

colaizzo-con-i-fratelli-gino-e-domenico-di-iroio ( Marco Colaizzo con i fratelli Gino e Domenico di Iorio)

Castelfidardo- Agnonese 0:0

Riesce a portare a casa un buon pareggio l’Olympia Agnonese. In terra marchigiana, contro un tosto Castelfidardo, finisce 0-0 .
Granata in campo con Faiella, Corbo, Litterio (Frabotta si e’ infortunato nel riscaldamento), Di Lollo, Cassese, Rullo, Margarita, Iannascoli, Ciotoli, Ferraro e D’Aversa. Il Castelfidardo con Falcetelli, Massi, Ghiani, Mantini, Giovagnoli, Lispi, Bordi, Pigini, Montagnoli, Trillini, Minella.
Dopo 90 minuti senza grosse emozioni, gli altomolisani conquistano un punto prezioso e salgono a quota 4 in classifica generale.

Da segnalare nel secondo tempo l’esordio stagionale di Peijc.

 

IL TABELLINO:

CASTELFIDARDO (4-4-2): Falcetelli, Massi, Ghiani (33’ p.t. Alessandrelli, 24’ s.t. Mihaylov), Mantini, Giovagnoli, Lispi, Bordi, Pigini, Montagnoli, Trillini (33’ s.t. Grazioso), Minella. All. Vagnoni

AGNONESE (4-4-2): Faiella, Corbo, Litterio, Di Lollo, Cassese, Rullo, Margarita, Iannascoli (20’ s.t. Santoro), Ciotoli (20’ s.t. Cerase), Ferraro (10’ s.t. Peijc), D’Aversa. All. Bucci

Arbitro: D’Eusanio di Faenza. Assistenti: Dell’Arciprete di Vasto e Miccoli di Lanciano.
Ammoniti: 32’ p.t. Minella, 32’ p.t. Litterio, 25’ s.t. Corbo, 26’ s.t. Trillini, 31’ s.t. Peijc, 42’ s.t. Cassese.
Recupero: 2’ p.t., 3’ s.t.
Spettatori: 400 circa

Ritorna Peijc, arriva Guglielmi parte Fioretti

Calcio serie D, Agnonese a Castelfidardo con un attacco

AGNONE – Senza gli attaccanti Pablo Barbosa e Simone Fioretti, il primo infortunato, il secondo ha lasciato Agnone, l’undici di Candido Bucci viaggia alla volta di Castelfidardo dove in compenso potrà contare sugli arrivi di Juro Peijc e Daniele Gueglielmi. Per il croato trattasi di un ritorno, viste le 45 presenze e i due gol messi a segno nelle ultime due stagioni con la casacca granata. Guglielmi, proveniente dalla Robur Siena (serie C), è un difensore centrale classe ’98 all’occorrenza anche esterno di cui si dice un gran bene. Entrambi sono a disposizione per la trasferta nelle Marche. Un impegno da prendere con le dovute precauzioni avverte alla vigilia del match l’allenatore agnonese. “I nostri avversari arrivano all’appuntamento con il nostro stesso score, ovvero una vittoria e una sconfitta e vorranno rifarsi del ko subito contro la Sangiustese (3-1, ndr). In più dalla loro il fatto di giocare tra le mura amiche”. Un campo stregato, quello dei fisarmonicisti, dove l’Olympia non ha ma vinto. Attenzione particolare la merita il centravanti italo-argentino Santiago Minella che in due gare è andato a segno quattro volte. In casa Olympia ci sarà anche l’esterno Frabotta assente a Fabriano. La squadra partirà alla volta del centro in provincia di Ancona nel primo pomeriggio. Ad arbitrare Castelfidardo- Agnonese ci sarà Francesco D’Eusanio della sezione di Faenza coadiuvato da Fabio Dell’Arciprete di Vasto e Alessio Miccoli di Lanciano. Ecco le dichiarazioni di Candido Bucci rilasciate questa mattina al portale www.ecoaltomolise.net. Tutti gli incontri della III giornata: Avezzano – Monticelli (Franck Loic Nana Tchato di Aprilia), Castelfidardo – Olimpia Agnonese (Francesco D’Eusanio di Faenza), Citta’ Di Campobasso – Fabriano Cerreto (Luca Angelucci di Foligno), Francavilla – San Nicolo Teramo (Emanuele Bracaccini di Macerata), L’Aquila – Nerostellati (Franco Iacovacci di Latina), Matelica – Jesina (Andrea Bianchini di Perugia), Pineto – Vastese (Davide Di Marco di Ciampino), Recanatese – Sangiustese 1957 (Luca Bergamin di Castelfranco Veneto), San Marino – Vis Pesaro (Simone Picchi di Lucca).

 

 

Pietro Gentile (2000) alla corte di Bucci

Nuovo arrivo in casa Olympia Agnonese. Da ieri con la rosa di Candido Bucci c’è anche l’under classe 2000, Pietro Gentile. Napoletano, proviene dal settore giovanile della Ternana dove l’anno scorso ha indossato la maglia dell’under 17. Esterno di difesa, il fuoriquota partenopeo è a disposizione per la trasferta di Castelfidardo. E’ quanto comunica in una nota stampa il club di viale Castelnuovo.